Promemoria: 9/1, Kino-Bligny

Dopo la “puntata pilota” dello scorso 21 dicembre, la Scuola Popolare di Cinema diretta dal videodocumentarista Nico Guidetti entra nel vivo delle proprie attività.

Il laboratorio aprirà i battenti presso l’Atelier Bligny (c/o via Bligny, 52 – Reggio Emilia) mercoledì 9 gennaio alle 18:30.

In questa fase verrà sperimentata una prima sequenza sperimentale di incontri, per un totale di 12 incontri (di circa due ore ciascuno, anche se sarà facile sforare un po’…) a cadenza settimanale.
Ci saranno un paio di incontri introduttivi sul cinema documentario (dove vedremo anche estratti da film documentari più o meno recenti), poi si comincerà a fare: nel senso che lo scopo è di realizzare un cortometraggio documentario “partecipato”, dalla scrittura alle riprese fino al montaggio.

Il soggetto del corto c’è già e riguarda proprio il luogo (l’ex circolo Arci “Pistelli”) dove si svolge l’attività. La strumentazione sarà procurata direttamente dal docente, quindi chi partecipa non è tenuto ad avere mezzi propri.
Al momento di iniziare le riprese, gli incontri (con ogni probabilità) si sposteranno al sabato pomeriggio.

Ogni laboratorio prevede un massimo di 10 persone.
Per quanto riguarda i costi di iscrizione, sono ancora da valutare (essendo, appunto, un primo laboratorio in via sperimentale), ma non supereranno € 60 euro a persona.

Scuola Popolare di Cinema
Documento di presentazione (versione flip page)

Mini-rassegna stampa
L’articolo per il “lancio” della Scuola Popolare di Cinema pubblicato sulla Gazzetta di Reggio del 29 dicembre 2012

Altri post collegati:

1 commento a Promemoria: 9/1, Kino-Bligny

  • Sandra Palmieri

    Ciao a tutti.
    Volevo condividere con voi la soddisfazione per la partenza, ieri 9 gennaio, della Scuola di cinema (1) e del Coro-corale (2)…
    Intanto un grazie grande a Nico Guidetti e Tiziano Bellelli per la loro disponibilità e passione e, andando per ordine:
    1) – Nico, dopo la puntata zero del 21 dicembre, ha introdotto il corso illustrando brevemente il laboratorio pratico cui tenderebbe il corso, laboratorio nel quartiere, un quartiere sociale da raccontare.
    Il primo laboratorio come tema avrebbe proprio l’Atelier Bligny (ex circolo “Pistelli”) come luogo di memoria, come raccontare questo luogo è ciò che insieme come gruppo di corso (piacevolmente eterogeneo) si farebbe, insomma, dico io, una sorta di “docu-group”
    Poi più tecnicamente, ma con molta poesia, ci ha condotto nei meandri del Cinema di Finzione e del Cinema del Reale aprendo con una notevole citazione di Zavattini: “Non inventare una storia che assomigli alla realtà. Racconta la realtà come se fosse una storia”…
    A seguire, con le prime immagini di “Close-up” del grande (sappiamo anche insopportabile per alcuni) regista iraniano Abbas Kiarostami, approfondendo il tema del “documentario” e di tutte le sue contaminazioni e apparentamenti attraverso la visione di significative realizzazioni cinematografiche.
    Il giorno del corso è stato fissato per il lunedì alle 18:30 con cadenza settimanale, lunedì 14/1 prossimo incontro.

    2) – Tiziano ha aperto invece la sua puntata zero proprio ieri sera, ci si incontrava per la prima volta… Quindi tutto da inventare per stare bene insieme nel cantare.
    Tiziano ha proposto canzoni di lotta, popolari e d’autore come orientamento di repertorio del coro, idea condivisa dai partecipanti (dai ventenni in su, donne e uomini, eravamo più generazioni) e alcuni già ieri sera hanno portato una bella quantità di testi da poter eseguire e son partiti insieme al maestro, con gran entusiasmo, cantando diverse canzoni.
    “Addio Lugano bella” è stata la prima eseguita poi passando per mondine, operai, pacifisti e partigiani tra territori nazionali e transnazionali siamo giunti alla fine della serata, pensando anche che si potrebbe ipotizzare un piccolo archivio di queste canzoni in Atelier Bligny, tanto per non dimenticare una cara attenzione etnomusicologica, e Tiziano ha richiamato infatti proprio Roberto Leydi nella sua apertura.
    Il giorno dedicato al coro è rimasto il mercoledì, prossimo appuntamento quindi mercoledì 16 gennaio alle ore 21:00.

    ps: chiedo gentilmente a Roberto, per il corso cinema, e a Pietro, per il coro, di inviarmi alcuni scatti dei due momenti, che hanno fatto coi loro telefonini

    2° P.S. Pensavo che mi piacerebbe una “Libr-inBligny”…che ciascuno di noi portasse lì qualche suo libro, a disposizione collettiva, che pensa possa far bene, che gli piace, che crede abbia a che fare col nosto FARE o col nostro IMMAGINARIO, giusto per mettere in circolo i nostri umori e le nostre energie, grazie…

    Un abbraccio collettivo
    la presidente Eutopica
    Sandra Palmieri

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag Html

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>