Onorate l’Altissimo Poeta

Giovedì 8 settembre il Mauriziano riapre per festeggiare il compleanno di Ludovico Ariosto (8 settembre 1474) con un ricco programma di conversazioni sotto il titolo Onorate l’Altissimo Poeta e dedicate alla storia di questo che è oggi un sito culturale in corso di rigenerazione.

Si comincia alle 17:00, con la visita guidata del sito a cura di Vida Borciani, dell’associazione Eutópia. Alle 18:00, Roberta Pavarini, presidente della Circoscrizione Nordest, apre la sessione di conversazioni sul sito del Mauriziano portando un aggiornamento sui progetti di riqualificazione in corso.
Antonio Canovi, storico della memoria, apre con una riflessione di lungo periodo sugli usi urbani di questo luogo, trasformatosi da “villa di spasso” di proprietà della famiglia Malaguzzi a sito monumentale ad uso pubblico, acquisito nel patrimonio comunale. In modo particolare, questo incontro intende porre in luce la correlazione stretta e documentata tra la nascita del sito come “Mauriziano” e il processo di unificazione nazionale.
Carlo Baja Guarienti, dottore in storia moderna presso la Normale di Pisa, ripercorre in un affresco colto e affettuoso la Reggio dei Malaguzzi al tempo dell’Ariosto.
Enrico Manicardi, architetto e presidente del Circolo degli Artisti, affronta in una lunga cavalcata fra stili ed epoche la vicenda architettonica di questo sito, oggetto di studi importanti nel tempo, da Naborre Campanini, ad Adolfo Venturi e Franca Manenti Valli.

L’iniziativa rientra nel ciclo Mappe narranti – segni e sogni del paesaggio reggiano, promosso dalla Provincia di Reggio Emilia e dalla Circoscrizione Nordest, con la cura scientifica del Centro Documentazione Storica di Villa Cougnet.

Altri post collegati:

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag Html

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>