E' di nuovo ''Sammartino''

“A Santa Cròus a g’hé séimper un gran trambóst…”. Assolutamente vero.  Il “Sammartino” alle Case Popolari di Mancasale, anche quest’anno, è stato chiassoso, vivace e – cosa più importante – partecipato. Si può ben prendere a prestito il titolo di una delle performance musicali della serata di ieri per descriverne la calda atmosfera.

Si sono ritrovati in tanti presso la Saletta Civica di via Selo, 4: cooperatori, inquilini, amici, per una festa scandita da musiche, canti, teatralità e degnamente celebrata nel rito di una “merenda cooperativa” assolutamente tradizionale (cappelletti in brodo e vino rosso). L’occasione è stata propizia anche per presentare ufficialmente il definitivo restyling degli edifici del quartiere attraverso il progetto ¡Murales! e per tenere a (laicissimo) battesimo il numero zero del bimestrale “Centoanni Indivisi” (visualizzabile a fine pagina).

Il foglio cooperativo di quattro pagine è stato ideato e redatto da Vida Borciani, con la collaborazione (a partire dal notevolissimo concept grafico) del Laboratorio Oltreluogo; definito “di espressione e libera informazione”, contribuirà a strutturare un progetto di comunicazione basato sulle voci plurali raccolte nel quartiere cooperativo, ma aperto anche ai “dintorni” (sia geografici, che culturali). Uno spazio di confronto, insomma, a disposizione di chi lo vuole popolare e partecipare.

Sfoglia la pubblicazione direttamente dal tuo browser

Clicca e scarica il manifesto (file .pdf, 2 MB) e “Centoanni Indivisi” in formato .pdf (2,12 MB)

Altri post collegati:

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag Html

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>