Quaderni Cds #1. Una guida geostorica al Nordest

Come introduzione all’imminente uscita del terzo Quaderno del Cds, vogliamo offrire una retrospettiva (direttamente dai nostri archivi) delle precedenti pubblicazioni della collana.

La serie ha avuto inizio ormai due anni fa, nel 2007, quando è stato dato alle stampe il volume “Un’esplorazione geostorica nel territorio della Circoscizione 7”. Curato dall’agenzia Tempo Presente, con i testi di Antonio Canovi e Lorenzo Reggiani, il Quaderno ha rappresentato la prima proposta del neocostituito (in seno alla  Circoscrizione) Cds – Villa Cougnet, divenendone una sorta di manifesto programmatico.

La metodologia di ricerca che allora si era scelto di introdurre era quella dell’intersecazione di saperi e discipline nell’ambito geostorico (alla lettera: utilizzando la geografia e la storia, insieme), in un contesto laboratoriale e a rete diffusa, a dar vita ad un progetto teso (citando dalla presentazione) «ad essere luogo di riconoscimento oltre che di raccolta, volto ad archiviare per valorizzare, promuove per innovare».

L’esplorazione geostorica proposta originava dalla scelta di fare della memoria un bene partecipato, calato nel tempo presente, quindi interpretato, anche alla luce dei nuovi paradigmi di quella transizione sociale e culturale a cui Reggio Emilia si sta tuttora sottoponendo.
Il Quaderno offriva quindi un primo quadro dei riferimenti (non strettamente congiunturali) storici e geografici del territorio (il Nordest della città), affidando ad altre ricognizioni e a diversi strumenti disciplinari un ulteriore e più approfondito scandaglio dei giorni presenti.

Quaderni del Cds #1 – Un’esplorazione geostorica nel territorio della Circoscrizione 7
Consultalo in versione flip page

Altri post collegati:

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag Html

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>