La ''Dynamite'' non fa il botto a Gualdo

Sabato 21 aprile si è conclusa a Gualdo Tadino (Pg) l’VIII edizione del Concorso Video “Memorie Migranti”, promosso dal Museo dell’Emigrazione “Pietro Conti”.

Tra i concorrenti quest’anno anche Daniele Castagnetti: il video proposto, intitolato “Dynamite”, è tratto da una videointervista realizzata nel gennaio del 2011 a Liegi (Belgio) a Remo Tamburrini. Storia particolare quella di Remo: come migliaia di suoi coetanei, è partito giovanissimo per il Belgio durante gli anni del “boom” (economico e migratorio) italiano. Nel tempo, dopo oltre quarant’anni di lavoro, si è creato una solidissima reputazione professionale come demolitore di altoforni.

Un mestiere pericoloso (la dinamite richiamata nel titolo è il suo strumento di lavoro) per una vicenda paradigmatica: non solo Remo è un emigrato di successo, ma è un emigrato chiamato a chiudere quello stesso ciclo industriale (ormai esaurito) che è stato “detonatore” per la sua (e di moltissimi altri) emigrazione.
“Dynamite” purtroppo non ha fatto il botto, mancando l’accesso alla finale del concorso.

Vincitore assoluto è risultato invece il documentario “Sortino Social Club” della regista Giusy Buccheri, a cui vanno i nostri complimenti. Il suo filmato documenta con accuratezza la storia di una comunità siciliana trasferitesi progressivamente in Australia.

Al conferimento del premio, la Giuria di esperti (composta da Antonio Canovi, Patrizia Di Luca, Alberto Sorbini e Antonio Venti) ha commentato: «La diretta partecipazione della regista offre allo spettatore un’immediata possibilità di identificazione. Attraverso documenti originali ed interviste ai protagonisti ci viene mostrato il progressivo processo di inclusione di gente emigrata in terre così lontane e diverse, che pur tuttavia riesce ad affermarsi senza dimenticare le proprie origini e la propria cultura».

“Sortino Social Club” – Trailer

Il premio “Miglior Video” della categoria “Master” è andato al cortometraggio di Enrico Montalbano dal titolo “Kif Kif, siciliani di Tunisia”. Attraverso l’uso della testimonianza diretta che costituisce la “voce” di un’esperienza individuale e contemporaneamente comunitaria, viene documentata una realtà storica poco conosciuta, quella degli italiani di Tunisia.

“Kif kif – Siciliani di Tunisia” – Trailer

È stato riconosciuto “Miglior video” per la categoria “Scuole” il filmato “Dreaming the Usa”, fiction realizzata dalla Scuola Secondaria di I grado “Ettore Baldassarre” di Trani (Bt), premiata per il lavoro di ricerca e per la recitazione dei ragazzi.

La manifestazione, brillantemente condotta dalla giornalista Rai Benedetta Rinaldi, è stata anche l’occasione per riflettere sulle migrazioni attuali, come sottolineato da tutti gli interventi istituzionali.

Per richiedere il cofanetto dvd “Memorie Migranti” è possibile contattare lo 075.9142445 oe.

Nella fotografia: la giornalista Benedetta Rinaldi, la vincitrice del concorso Giusy Buccheri e Catia Monacelli (direttore del Museo dell’Emigrazione)

Fonte: Emigrazione Magazine

Altri post collegati:

Lascia un commento

 

 

 

Puoi usare questi tag Html

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>