Verso un Tecnopolo senza memoria

Il Tecnopolo presso l’area ex “Reggiane” è ormai al via, questione di poco. Tramite le pagine della stampa locale, Antonio Canovi ha in questi giorni riproposto una serie di riflessioni in merito alle evoluzioni a cui lo spazio occupato una volta dalla grande fabbrica è stato sottoposto negli ultimi anni.

«Un danno enorme, forse irreparabile». Non usa mezzi termini lo storico della memoria ed ex direttore di ricerca a Istoreco Antonio Canovi nel commentare la situazione delle “Reggiane”.  […]

Idrovolanti cavriaghesi su piazza Steve Jobs

Il quadrimestrale “23 Marzo” racconta (da poco meno di venticinque anni, comunque da sempre con garbo, perizia e talvolta con ironia) la storia e l’identità culturale della comunità di Cavriago, il paese (tuttora) più costruttivista del mondo, tanto è pervaso di passione, creatività e fede nel leninismo.

Proprio sotto lo sguardo severo del compagno Ul’janov, troviamo la dimostrazione di quanto il patrimonio di eredità culturale e immaginario delle “Reggiane” sia ancora forte e diffuso. […]

Due, tre, quattro considerazioni

Tenevo a darvi un mio ritorno sui tanti ed importanti appuntamenti dell’ultimo Sammartino.

Innanzitutto, ringrazio Daniele Valisena per il bello spunto che ha offerto nel suo articolo, sull’Atelier Bligny come “l’altra voce del Nord”. Era nelle nostre intenzioni, di essere “la” voce del Nord (e non del Palazzo-in-Centro), ma non sarebbe stato possibile senza la splendida disponibilità di Fabio e Fabrizio con le loro fotografie che ci restituiscono le “Reggiane” vive. Il racconto “mancato” […]

Et voilà... l'Atelier Bligny!

Ci siamo. Domenica 11 novembre, l’Atelier Blignyabracadabra, et voilà – apre finalmente i battenti.

Una lunga giornata celebrativa del “varo” è prevista nella sede di via Bligny, 52 a Reggio Emilia, nell’ormai rigenerato ex Circolo Arci “Pistelli”. Ed è stato preparato un ricco e denso programma di eventi, per i quali (come Cds – Villa Cougnet, associazione Eutópia e Cooperativa Case Popolari di Mancasale e Coviolo) vogliamo estendere l’invito a voi che ci leggete. […]

Prendere l'uscio

“Prendere l’uscio” è un gioco di parole, un pretesto per un ultimo racconto sulla Grande Fabbrica della città.

In effetti, abbiamo preso un uscio: nel senso che ce lo siamo proprio procurato (regolarmente, beninteso). Per il nostro ristrutturando Atelier Bligny serviva infatti un’adeguata soglia d’accesso: fedeli alla pratica rigenerativa, lo scorso 23 ottobre siamo quindi rientrati alle ex “Reggiane”, per asportare un vecchio portone scorrevole dai capannoni posti su viale del Partigiano. […]

Stampa di settore

8 ottobre 2012, le ''Reggiane'', un monumento all'abbandono (foto Ivan Cantamessi - Flickr.com)E’ paradossale, ma proprio nel momento in cui – lasciata mestamente a decomporsi la carcassa dei vecchi insediamenti industriali – si riduce ormai a macerie e polvere la vicenda storica delle “Reggiane”, questa non smette di catalizzare attenzione e passioni. Anche e soprattutto fuori città.

In questa particolare circostanza, siamo stati contattati da Chiara Chiriotti dell’omonima casa editrice (attiva dal 1950 nella pubblicazione di riviste tecniche specializzate per l’industria […]

#occupyreggiane. Call to action

29 luglio 2012, #occupyreggiane (Flickr.com)Nel bel mezzo di un’estate umida e siccitosa al tempo stesso, al riparo dell’esile ombra offerta da un hashtag, si cela un certo fermento: dai vapori dell’afa ecco nascere un movimento spontaneo per recuperare la memoria delle “Reggiane”.

L’esperienza di #occupyreggiane nasce infatti da una serie di riflessioni sviluppate su Twitter da un gruppo di professionisti reggiani, coinvolti a diverso titolo nel mondo della comunicazione, del marketing, della creatività, delle nuove tecnologie. […]

#13 - La ''piccola Campegine'' nel Nord della Svizzera

La Gazzetta di Reggio pubblica un’intervista di Daniele Valisena ad Angela Bussei: […]

Relazioni di quartiere nell'Area Nord

Pubblichiamo l’intervento di Roberta Pavarini, presidente della Circoscrizione Nordest nell’ambito del quarto (ed ultimo) evento di presentazione del lavoro dei gruppi di progetto sull’Area Nord.

Quest’Area Nord, a cui è convenzionalmente associato quasi il nome di un vento, ha camminato sotto i miei piedi per quarant’anni. In primavera dalla scuola elementare “Collodi” di via Veneri, scendendo lungo via delle Ortolane e costeggiando il canale del Chionso, ritornavo a casa mia con la cartella in spalla ed in mano […]

MIXITé, nuovi fermenti

Là dove prima c’era il Laboratorio Oltreluogo, ora c’è Dittongoarchitetti. Là dove prima c’era il “Pistelli”, ora c’è l’Atelier Bligny. Rimescolanze e nuovi fermenti, spore in libera uscita a Nordest della città.

Ecco quindi sbucare dal Circuito “Off” di Fotografia Europea 2012 l’esposizione  fotografica “MIXITè in Atelier Bligny 52”, realizzata dagli architetti Alessandro Ardenti e Roberto Nasi, con la consueta e amichevole collaborazione della Cooperativa […]

Lettera aperta

Riceviamo e molto volentieri postiamo.

Reggio Emilia, 22/02/2012

Gent.mo Sig. Sindaco Graziano Delrio,

abbiamo letto con molto interesse la lettera del gruppo di intellettuali in merito al progettato allestimento dell’arch. Italo Rota ai Musei Civici e vorremmo intervenire sul tema, non per […]

Un Atelier (Bligny) in Parkour

All’apertura della nuova edizione del bando I reggiani, per esempio, l’associazione Eutópia ha inteso presentarsi come capofila di un importante progetto di rigenerazione: l’iniziativa, denominata “Atelier in Parkour”, è stata sottoposta al vaglio della commissione di valutazione predisposta dal Comune (aggiornamento: nel mese di marzo 2012, ha anche ottenuto parte del finanziamento richiesto.

Nella nota seguente (a cura di Antonio Canovi), una breve […]

Director's cut

Abbiamo rovistato tra gli scarti di redazione di un noto quotidiano locale, raccattando la versione originale di questo articolo: vi si racconta tutto quello che avreste voluto sapere sulle demolizioni al deposito ferroviario di via Talami e non avete avuto occasione di leggere…

Un altro pezzo della storia delle Officine “Reggiane” è andato perduto, tra il silenzio e il disinteresse di autorità pubbliche e delle massime istituzioni storiche cittadine. Mentre si fanno proclami […]