Un crowdfunding (attenzione alla parola) antifascista

Come potrete leggere più ampiamente seguendo i links qui sotto, ci siamo accorti filmando persone e luoghi per il progetto “I geni dell’antifascismo” (l’immagine qui a fianco ed il video più sotto si riferiscono all’omonima mostra fotografica inaugurata lo scorso gennaio presso l’Atelier Bligny) che molti raccontano piuttosto che i fatti, i luoghi, e che la loro azione oltre ad essere politica e sociale ha influito anche sull’architettura e sul territorio in cui hanno operato ed operano, riproducendo spesso i paesaggi della loro infanzia/gioventù.  […]

Giovani, migrazioni e viaggi con le memorie

Dopo il volume “L’Emilia nel cuore dell’Europa” (Unicopli, 2012), arriva “Un po’ più in là dello stereotipo”.

Sempre muovendoci nella geografia migratoria tra Italia (Emilia, in particolare) e Belgio, ecco un docufilm montato a partire dai materiali girati “in viaggio” dagli studenti dell’Istituto per Geometri “Guarini” di Modena.

Lo vedremo e ne discuteremo a partire dalle 15:30 di giovedì […]

Un po' più in là dello stereotipo

Di ritorno dal Belgio, come sempre sulle tracce dell’emigrazione emiliana, questa volta accompagnati dagli studenti dell’Istituto “Guarini” (Modena), con cui abbiamo sperimentato una nuova formula di “viaggio della memoria“.

Abbiamo voluto allontanarci con loro dal taglio “pastorizio” classicamente dato alle gite d’istruzione (su quell’apostrofo si può discutere all’infinito…): giovani in transumanza, trascinati dolorosamente al pascolo lungo itinerari e suggestioni che […]

Sfogliare le storie dell'Emilia migrante

A due anni dal convegno di Modena, il progetto L’Emilia nel cuore dell’Europa chiude la propria fase di ricerca: l’esito di questo percorso è compreso nelle 378 pagine del libro omonimo, curato da Lorenzo Bertucelli e pubblicato solo pochi giorni fa da Unicopli.

Un percorso di ricerca, dicevamo, che è una narrazione complessiva del fenomeno emigratorio emiliano: un contesto locale dove, analogamente a quanto accaduto in altre parti d’Italia, lo spostamento di grandi masse di persone verso l’estero […]

BE UP! Brussels for Emilia-Romagna

Il festival musicale BE UP! è un’interessante iniziativa di solidarietà messa in moto dal Belgio e dedicata all’Emilia terremotata, frutto di un’idea dell’intraprendente Stefania Succi. Messi al corrente del suo progetto da amici, volentieri condividiamo.

Cari tutti, a seguito del terremoto che ha distrutto parte dell’Emilia-Romagna, mia terra d’origine, ho pensato il 29 maggio scorso di intrapendere un esperimento sociale: organizzare solo […]

Cuori nel pozzo

Due anni fa, tramite il progetto L’Emilia nel cuore dell’Europa, ci eravamo confrontati con la vicenda dell’emigrazione emiliana del secondo Dopoguerra, quella diretta verso le miniere di carbone del Belgio.

Il lavoro del minatore era un’attività ormai rifiutata dalla popolazione locale, perfino da lavoratori sulla soglia della disoccupazione. Non dagli emigranti che vi venivano indirizzati sulla base di precisi accordi speculativi tra i governi. […]

La ''Dynamite'' non fa il botto a Gualdo

Sabato 21 aprile si è conclusa a Gualdo Tadino (Pg) l’VIII edizione del Concorso Video “Memorie Migranti”, promosso dal Museo dell’Emigrazione “Pietro Conti”.

Tra i concorrenti quest’anno anche Daniele Castagnetti: il video proposto, intitolato “Dynamite”, è tratto da una videointervista realizzata nel gennaio del 2011 a Liegi (Belgio) a Remo Tamburrini. Storia particolare quella di Remo: come migliaia di suoi coetanei, è partito giovanissimo per il Belgio durante gli […]

Migrazioni. Emilia, una regione di mezzo

Si è considerata a lungo l’Emilia-Romagna una regione non migratoria. Eppure, nel corso della storia unitaria, le partenze documentate hanno superato la quota del milione di unità.

Chi sono questi emigranti? I primi a partire sono uomini, soli o in squadra, i quali scendono dall’Appennino o muovono dai paesi di pianura con l’idea di vendere le proprie braccia “temporaneamente”, in lavori agricoli e forestali, nell’edilizia, nel fondo delle miniere, oppure lungo le ferrovie di mezzo mondo. […]

L'Emilia nel cuore dell'Europa

Rileggere le vicende (e la rappresentazione) dell’emigrazione e del lavoro emiliano in Belgio. E’ quanto si propone il convegno L’Emilia nel cuore dell’Europa, in programma a Modena nei giorni giovedì 21 e venerdì 22 ottobre 2010, a cura dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

L’Europa unita nasce sullo sfruttamento (e anche sulle tragedie) del lavoro in miniera. E in miniera c’è anche un po’ di Emilia, a forgiare il cuore di carbone e acciaio della nuova Comunità.  […]

A Massenzatico, sulle tracce del Piccolo Cane Nero

Metti una sera a cena a Massenzatico: tra buon cibo e buon vino, può capitare di andare alla scoperta della storia delle Case del popolo.

Il prossimo mercoledi 17 febbraio, è infatti in programma la presentazione del documentario “Piccolo Cane Nero”, firmato da Danilo Caracciolo e Roberto Montanari, con la narrazione di Bruno Cappagli a descrivere un percorso di lotta e solidarietà tra Emilia, Basilicata e Belgio. […]