Un crowdfunding (attenzione alla parola) antifascista

Come potrete leggere più ampiamente seguendo i links qui sotto, ci siamo accorti filmando persone e luoghi per il progetto “I geni dell’antifascismo” (l’immagine qui a fianco ed il video più sotto si riferiscono all’omonima mostra fotografica inaugurata lo scorso gennaio presso l’Atelier Bligny) che molti raccontano piuttosto che i fatti, i luoghi, e che la loro azione oltre ad essere politica e sociale ha influito anche sull’architettura e sul territorio in cui hanno operato ed operano, riproducendo spesso i paesaggi della loro infanzia/gioventù.  […]

Mediatori della memoria

Prende il via il 10 aprile prossimo, con una giornata di studi, il progetto “Mediatori della Memoria”, a cura dell’Associazione Emilia-Romagna di Parigi.

Il percorso formativo è “figlio” dello studio preliminare per la creazione del “Centro di Storia orale e popolare dell’emigrazione italiana” (anch’esso portato dall’Associazione, in attesa del primo step della Rete associativa franco-italiana Italia in Rete) ed intende rispondere a due distinte esigenze: da un lato, il bisogno […]

Le storie di famiglia degli anni Settanta

Hanno preso il via il 20 gennaio scorso (e dureranno fino al prossimo 16 giugno) gli appuntamenti con le Domeniche in “Panizzi”: tutte le domeniche mattina, dalle 10:00 alle 13:00, tante interessanti iniziative, proposte di lettura e di incontro.

Segnaliamo (e vi invitiamo a partecipare a) quella in programma per domenica 10 febbraio, a partire dalle ore 10:45, nella Sala del Planisfero: la presentazione del volume “Figli delle vittime. Gli anni Settanta, le storie di famiglia”, a cura di Maurizia Morini […]

Da ciascuno secondo le sue possibilità

Il viso di Serge Reggiani torna a mostrarsi ai reggiani, in quel quartiere di Santa Croce in cui, nel 1922, mosse i primi passi nel mondo. La cornice è quella della Cooperativa Case Popolari di Mancasale e Coviolo, l’ultracentenario quartiere “cooperaio” di via Selo teatro recente di importanti iniziative di rivitalizzazione sociale e culturale.

Le Case operaie sono infatti conosciute soprattutto per aver preso un nuovo “colore”, grazie all’ospitalità rinnovata nei confronti di un […]

L'àqua in cà. Raccontare un'esondazione ai veneziani

L’associazione Eutópia – Rigenerazioni territoriali sta imparando a camminare e gattona verso la sua prima trasferta ufficiale.

E’ vero che lo scorso novembre abbiamo già colto l’occasione per un primo “rodaggio” a Saint-Claude. Ed è importante ricordare come la Circoscrizione Nordest abbia avviato da anni una paziente tessitura di reti e relazioni con altri soggetti culturali ed istituzionali e che, in questo contesto di viaggi e scambi, venne concepito un primo incontro con gli amici di storiAmestre. […]

Dal nostro corrispondente (cooperativo) da Tokyo

Da Tokyo, il 26 marzo scorso, è pervenuta a Maurizio Salami, socio della Cooperativa Case Popolari di Mancasale e Coviolo, una lettera (giunta in lingua francese, tradotta dall’associazione Eutópia) di Takashi Suzuki, ricercatore alla Robert Owen Association di Tokyo (sostenuta dal movimento cooperativo giapponese).

La conoscenza con Takashi rimonta al seminario cooperativo internazionale di Saint-Claude del novembre 2008, ove […]

La Cooperativa era il luogo del sapere, dell’incontro...

Parole sparse sulla Cooperativa Case Popolari di Mancasale e Coviolo, in una lunga chiacchierata tra il presidente Gaetano Borciani e lo storico Antonio Canovi

Antonio – Ho un’immagine che mi è rimasta dentro dallo scorso 24 aprile: l’incrocio tra via Selo e via Candelù affollato di persone, per l’inaugurazione della nuova stele che “racconta” il primo centenario della Cooperativa e ricorda il sacrificio del giovanissimo partigiano Eimo Ferrari[…]

Dall’utopia all’impresa

“La Fraternelle” di Saint-Claude, nella Franche-Comté che diede i natali ai Fourier e ai Proudhon, continua a proporsi come uno dei luoghi fertili della riflessione culturale sugli archetipi della cooperazione operaia.

La regione montuosa del Jura era primariamente nota per le fruitières agricole che sfornano tuttora comté, la prima forma cooperativa storicamente conosciuta di trasformazione dei prodotti agricoli. Di fronte ai primissimi vagiti della globalizzazione […]

(Cronache da) Le memorie dei figli

Lo scorso 21 maggio, ha avuto luogo presso l’Ecole Normale Supérieure di Lione una giornata di studi sulla memoria delle vicende degli “anni di piombo”.

All’evento, denominato Les mémoires des enfants, è stato invitato a partecipare anche lo storico Antonio Canovi (Cds, Tempo Presente): il suo intervento (una relazione dal titolo Narrazioni di famiglia. Riflessioni italiane sull’eredità degli anni ‘7o) ha caratterizzato la prima parte del dibattito, in merito al quale […]

Immaginari cooperativi, dall'utopia all'impresa

Due giornate di riflessione sulla cooperazione, per definirne l’identità tra utopia ed impresa. Anche il Cds di Villa Cougnet è tra gli invitati al convegno di Saint-Claude (Francia), in programma dal 26 al 28 novembre 2010.

Gli amici cooperatori del Jura francese de “La Fraternelle” hanno voluto estendere il loro invito alla “delegazione” reggiana (cui sono legati da una pluriennale partnership, come dimostra l’ultimo incontro tenutosi a settembre in occasione del loro centenario), […]

Cooperazione e cultura dell’abitare popolare

Dal viaggio del 2009 dei Cooperatori di Mancasale presso “La Fraternelle” di Saint-Claude è nato il fotoracconto Costruire e abitare insieme, che nelle giornate del 17, 18 e 19 settembre 2010, si trasferirà in Francia per partecipare alle  Journées du patrimoine. Centenaire de “la Fraternelle” – Maison du peuple.

A seguito dell’esposizione, verso il Jura francese si muoverà la nuova “gita cooperativa” aperta ai soci e agli amici, organizzata da Cooperativa, Cds, Circoscrizione Nordest e Laboratorio Oltreluogo.

Incanto a Nordest: eventi tra suggestione e memoria

Tra Mancasale e Santa Croce, nel Nord della città, in un piccolo incrocio tra le vie Selo e Candelù si intrecciano da sempre diverse storie e suggestioni. Da oggi la geografia della narrazione pubblica della memoria del quartiere (creato cent’anni fa dallo sforzo e dalla solidarietà dei cooperatori) e del suo impegno antifascista e resistenziale va ad arricchirsi di due nuovi “punti di interesse”.

E’ in un uggioso pomeriggio di aprile che hanno avuto luogo due importanti eventi, in questo senso tra loro strettamente connessi […]

Le memorie dei figli

In Italia i cosiddetti “anni di piombo” sono ancora argomento indigesto (per usare un eufemismo), tanto che ad essere ormai decisamente plumbea è la coltre calata sulla memoria di quegli eventi. In Francia invece capita che qualcuno ne voglia sapere e che qualcun’altro li possa raccontare.

Lo dimostra un’intera giornata di studio presso l’Ecole Normale Supérieure di Lione dal titolo Le memorie dei figli – Eredità rivelate nella narrazione presente degli anni ’70. Un approccio […]